EVENTI

Storia Locale San Prisco presenta: la passeggiata sul Tifata

Tifata

Proporre una passeggiata in montagna oggi sembra quasi inusuale e un po’ anacronistico. Questo perché spesso, concentrati sul lavoro e sui nostri impegni, ci facciamo travolgere dal caos della vita nel nuovo millennio. Ci dimentichiamo così completamente dell’importanza e della bellezza del cammino. Ma passeggiare fa bene. All’anima prima ancora che al corpo. Un concetto lapalissiano che ognuno di noi ha bene in mente senza però attuarlo quasi mai. Fortuna che ci sono ancora gruppi di persone che non si stancano di ricordarcelo promuovendo eventi atti a valorizzare e a ricordare la forza delle passeggiate. È il caso dell’associazione Storia Locale San Prisco che, anche quest’anno, si fa promotrice di una splendida iniziativa: un’escursione sul monte Tifata.

La passeggiata sul Tifata

Il monte Tifata, conosciuto ai più come la Montagna di San Prisco, fa parte dell’Appennino campano. Chiamato così perché nell’antichità vi era il famoso tempio di Diana Tifatina, esso fu scenario di alcuni eventi storici di importanza rilevante. Durante la prima guerra Sannitica, infatti, qui i Campani vennero sconfitti dai Sanniti. E sempre su questo rilievo montuoso, nell’83 a. C., Annibale vi si accampò per trovare ristoro durante il suo viaggio nella penisola Italica. Insomma non solo una semplice montagna, ma anche un luogo che conserva e custodisce segreti di storia locale. Peccato che, come quasi tutto ciò che appartiene al nostro splendido territorio, spesso venga dimenticato e poco apprezzato.

Tifata

La passeggiata sul Tifata, che quest’anno arriva alla decima edizione, vuole ricordare proprio questo. È importante che i locali conoscano la bellezza e la vastità del panorama che si può ammirare dal punto più alto della montagna. Ma è altrettanto fondamentale che si riscoprano quei valori spesso dimenticati. La passeggiata sul Tifata vuole essere infatti momento di aggregazione, di unione e di condivisione. Per il decimo anno consecutivo, infatti, si ritroveranno vecchi e bambini, giovani e adulti a passeggiare insieme. A mangiare distesi sui prati e ad ammirare tutto quello che la natura ha da offrire, specialmente nella stagione primaverile.

Come fare per partecipare

Aderire all’iniziativa è davvero semplice: basta presentarsi domenica 7 Maggio alle ore 7:45 presso l’ingresso Eni Acqua, lato Cava Statuto.  La partenza è prevista per le ore 8:00 e ci sarà una prima sosta presso la Madonnina con relativo ristoro. In tal caso si invitano tutti i partecipanti a portare bevande e cibo a sacco. In seguito, i più temerari e determinati potranno raggiungere la vetta del Tifata (600 metri di altezza) dove è collocata la famosa Croce. Il rientro è orientativamente previsto per le ore 16:00. Il percorso è di media difficoltà, pertanto si consiglia l’uso di abbigliamento comodo e di scarpe da trekking.

Tifata

Da affezionata sostenitrice dell’iniziativa invito davvero tutti a partecipare per trascorrere una domenica diversa. All’insegna del sano divertimento tra campi fioriti e aria pulita.

 

angelaorlando

Autore: angelaorlando

Amo viaggiare senza navigatore, scoprire posti nuovi, camminare, perdermi.
Mi piace mangiare, parlare con la gente, scrivere racconti, sperimentare. Non mi separo mai dalla mia reflex e dal mio pinguino di peluche con il quale ho già girato quattro continenti. Vivo per emozionarmi, per collezionare cartoline, spille da ogni dove e tramonti.

Storia Locale San Prisco presenta: la passeggiata sul Tifata ultima modifica: 2017-05-04T20:03:00+00:00 da angelaorlando

Commenti

commenti

To Top