I CASERTANI RACCONTANO CASERTA

itCaserta

NEWS

50 TopPizza: a Francesco Martucci la palma del vincitore

50 Toppizza

50 TopPizza è diventato un palcoscenico di tutto rispetto, vista la rapidissima crescita del mondo della pizza. Le pizzerie non sono più, ormai, ristoranti di serie b, ed a Caserta abbiamo tantissimi fiori all’occhiello del settore. È stato proprio il nostro Francesco Martucci, infatti, a vincere la competizione.

La classifica di 50 TopPizza

Il nostro Masaniello Francesco, come dicevamo, è risultato primo nella classifica italiana. Dietro di lui l’altrettanto nostrano Franco Pepe, di Pepe in Grani, e Simone Padovan. A seguire, al quarto posto, il napoletano Ciro Salvo. Ciro ha però ottenuto anche un’altra vittoria. Il suo 50Kalò ha infatti scalato la classifica europea, piazzandosi al vertice.

francesco martucci

Gabriele Bonci invece, romano, ha vinto nella categoria delle pizzerie d’asporto. Naturalmente, in un momento storico come quello che stiamo vivendo, segnato dalla pandemia da Coronavirus e dai conseguenti periodi di quarantena, l’asporto è ormai diventato una delle più quotate fette del settore.

L’impasto e gli ingredienti DOP e DOC

Simone Padovan, però, non è noto soltanto per il terzo posto ottenuto quest’anno. Egli infatti, insieme a Enzo Coccia a Napoli e Gabriele Bonci a Roma, è stato uno dei rivoluzionari dell’impasto. Questa ricerca sempre più accurata ha di certo contribuito a rendere la pizza di qualità sempre più famosa nel mondo, oltre ad aprire un amplissimo ventaglio di scelta dell’impasto per i clienti. Dal tradizionale all’integrale, passando per il senza glutine e quello con specifici cereali o tipi di grano, ce n’è davvero per tutti i gusti.

50 Toppizza 1

Ma non è solo la pasta al centro dello studio dei Maestri pizzaioli. La carta senza dubbio vincente è infatti quella degli ingredienti freschi e di altissima qualità. Quelli che sono ormai famosi come pizzaioli gourmet presentano pizze con mix di ingredienti estremamente affini ed equilibrati, sempre di stagione e spesso di origine protetta e/o controllata. La maggior parte di essi a chilometro zero o quasi. La pizza, infatti, ha dato una grande spinta e nuova linfa al mercato delle specialità locali, che altrimenti rischiava di soccombere sotto il peso della globalizzazione. Non a caso, la novità più clamorosa di 50 TopPizza è stata proprio la nascita di una nuova categoria, quella delle catene di pizzerie artigianali: chi ha detto che maggiore quantità corrisponde a minore qualità?

50 TopPizza: a Francesco Martucci la palma del vincitore ultima modifica: 2020-10-01T10:52:02+02:00 da Mariarosaria Clemente
To Top