NEWS

Biglietto della Reggia di Caserta: nuove modalità per gli abbonamenti

i turisti alla Reggia di Caserta

Anno nuovo, biglietto nuovo: dal 2018 mutano le modalità e le tipologie dei ticket per visitare la Reggia di Caserta. Grandi cambiamenti non solo per i turisti, ma anche per gli stessi casertani, considerati da sempre ospiti “speciali” del complesso borbonico. Una novità voluta fortemente dall’attuale direttore Mauro Felicori, e che sta facendo storcere il naso a molti.

Un parco per i casertani

Tra i più grandi difetti della città di Caserta, merita sicura menzione quello del verde pubblico. Come già accennato nella vicenda dell’Ex Macrico, non esiste alcun parco urbano nel cuore o nelle immediate vicinanze del centro cittadino. Questo ha portato i casertani a considerare gli immensi giardini della Reggia come un luogo capace di sopperire a tale mancanza. Vennero così stretti in passato vari accordi tra l’amministrazione del monumento ed il comune per consentire ai residenti di visitare il parco con uno speciale biglietto gratuito. In pratica tutti i casertani potevano accedere a quell’immenso spazio verde per rilassarsi e respirare un po’ d’aria fresca e pulita.
Diversi anni fa, poi, la novità: l’introduzione di un abbonamento annuale a pagamento. Una misura voluta sia per cercare di rientrare con le varie spese del complesso, sia per filtrare i tanti accessi che spesso superavano le capacità del parco.

La via dell'acqua

Photo by Francesco Norcia

Il nuovo abbonamento della Reggia di Caserta

Tale cambiamento suscitò tuttavia qualche protesta. Non tanto per la spesa (inizialmente di circa 10-12 euro, poi arrivata a 15-20) quanto per la gestione di quei giardini, con certe zone abbandonate a se stesse. Le cose negli ultimi due anni sembrano essere migliorate, ma ora c’è un’altra novità: il biglietto annuale unico. Dal 2018 chiunque potrà infatti acquistare un ticket valido tutto l’anno. Nessuna corsia preferenziale per i casertani quindi, che vedranno invece aumentare ancora una volta il prezzo dell’abbonamento. Si passa a 25,00 euro per il parco e 50,00 euro per visitare anche gli appartamenti. Quest’ultima è in verità una tipologia di biglietto tutta nuova per la Reggia di Caserta che farà piacere a molti. Sono però esclusi eventi, mostre o i tanti concerti che animano il monumento d’estate. La direzione si riserva inoltre la possibilità di sospendere la sottoscrizione qualora si manifesti un pericolo per la tutela del complesso.

Gli abbonamenti, nominativi e non cedibili a terzi, saranno sottoscrivibili a partire dal primo gennaio 2018 ed avranno valenza di 365 giorni a partire dalla data di acquisto. Per maggiori info si rimanda al sito ufficiale della Reggia di Caserta.

Lo scalone d'onore

Dal 2018 sarà disponibile anche un abbonamento per visitare le stanze reali

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it.
Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…

Biglietto della Reggia di Caserta: nuove modalità per gli abbonamenti ultima modifica: 2017-11-22T17:27:29+00:00 da Gabriele Roberti

Commenti

To Top