NEWS

Caserta in vendita: all’asta diversi edifici storici

Caserta in vendita - asta giudiziaria

Che le casse della città non se la passassero bene, era risaputo. Negli ultimi anni ben due dissesti finanziari – votati prima dalla maggioranza di Del Gaudio, poi da quella dell’attuale sindaco Carlo Marino – hanno letteralmente bloccato la crescita di Caserta. Nonostante la nomina di una Commissione per la gestione delle risorse cittadine e dei non pochi sacrifici dei casertani, tuttavia, il portafoglio ancora piange. E per far fronte a tutto questo sono stati recentemente messi all’asta diversi beni immobili, tra cui alcuni di importanza storica. Insomma, possiamo tranquillamente parlare di una Caserta in vendita. Ma cosa significa Caserta in vendita?

Il fallimento di una città

Era il 28 marzo 2018 e la Corte dei Conti si apprestava a rifiutare il ricorso presentato dal sindaco Carlo Marino in merito al riequilibrio di bilancio della città. Un durissimo colpo per Caserta, che obbligò la giunta comunale a votare la delibera per il dissesto finanziario; il secondo consecutivo, dopo quello firmato dall’ex sindaco Del Gaudio nel 2015. Secondo gli organi preposti, mancava la predisposizione di un adeguato fondo di accantonamento per il contenzioso di quasi 200 milioni di euro. Debiti accumulati nel corso di decenni, a causa anche – e soprattutto – di una politica non sempre all’altezza. Ma nonostante il dissesto, che ha portato (e porterà) al rialzo delle tasse e l’impossibilità di investimenti, le cose non sembrano migliorare. Proprio per questo motivo il Comune ha deciso di mettere in vendita, o meglio la dismissione, di un patrimonio immobiliare valutato circa 40 milioni di euro.

Caserta in vendita - Palazzo Acquaviva
Palazzo degli Acquaviva tra i beni messi all’asta

Nei prossimi tre anni saranno messi all’asta diversi edifici e complessi casertani, con la speranza di recuperare ulteriori fondi per sanare il debito. Il ricavato andrà infatti all’Organismo straordinario di liquidazione, che valuterà come gestire e distribuire le risorse acquisite. Il valore complessivo degli immobili in vendita si aggira a circa 40 milioni di euro. Tra questi spicca il Palazzo Vecchio, la casa dei principi Acquaviva, quotato oltre 18 milioni di euro. Oggi il complesso ospita la Questura e la Prefettura ed è considerato uno degli edifici più importanti di tutta la città. Qui hanno alloggiato anche Jakob Philipp Hackert e Johann Wolfgang von Goethe, durante i loro soggiorni alla corte borbonica.

Caserta in vendita

Non solo però il Palazzo degli Acquaviva. Nella lista anche il parcheggio interrato di Viale Carlo III (uno dei progetti più ambiziosi realizzati negli anni Novanta in città), la scuola elementare Lombardo Radice sita in via Roma e l’ex scuola di via Martiri di Bellona, nonché l’ex asilo di via Barducci. Nell’elenco anche la sede dell’Unione dei consumatori in Piazza Matteotti e diversi appartamenti e locali commerciali distribuiti nel centro storico. Infine figurano una cinquantina di terreni, soprattutto agricoli.

Caserta in vendita - Piazza Carlo Iii Con Drone
Il parcheggio sotterraneo di Piazza Carlo III nell’elenco dei patrimoni in vendita

Inizialmente dovevano rientrare anche il mattatoio di viale Edison, l’ex Omni di viale Beneduce, l’ex orfanotrofio di Sant’Agostino, gli appartamenti del Parco Primavera di Tuoro, l’ex gasometro di via Mondo e l’ex caserma Brignole. Tutti questi edifici continueranno a far parte dei beni comunali, con la speranza che quelli tutt’ora abbandonati siano destinati ad un uso migliore per la collettività. Ma soprattutto che questa mossa disperata possa aiutare Caserta ad uscire da questo incubo finanziario, che dura ormai da troppo tempo.

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it. Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…
Caserta in vendita: all’asta diversi edifici storici ultima modifica: 2019-10-21T11:36:28+01:00 da Gabriele Roberti

Commenti

To Top