NEWS SPORT

Casertana, i playoff possono riscattare la stagione deludente

Casertana

Con il tre a zero in casa della Sicula Leonzio è terminato il campionato regolare della Casertana. I falchetti, non senza difficoltà, sono riusciti a qualificarsi per i play-off. La stagione, nata con ambizioni ben più importanti, fino a questo momento è stata molto deludente, anche alla luce dei tanti giocatori di spessore giunti al Pinto in estate. Ma le possibilità di raggiungere l’agognata promozione non sono ancora svanite del tutto.

Una stagione deludente

È inutile nascondersi, la stagione della Casertana ha deluso le attese dei tifosi rossoblù. Dopo la campagna acquisti faraonica che aveva portato, tra gli altri, Gigi Castaldo, Antonio Floro Flores, Angelo d’Angelo, Antonio Zito e Antonio Junior Vacca, ben altri risultati ci si aspettava dalla squadra di Terra di Lavoro. Ed invece è arrivato un rendimento altalenante, che ha visto vari black out nel corso della stagione, in cui la Casertana ha mancato la vittoria per vari turni. Dei giocatori arrivati sono in molti ad aver deluso ad eccezione dell’eterno Castaldo, autore finora di diciassette reti in campionato.

Gigi Castaldo, bomber della Casertana

Gigi Castaldo, bomber della Casertana con 17 reti. Fonte: IlSussidiario

Non è stato un anno felice nemmeno per la panchina dei rossoblù. Inizialmente, infatti, la squadra era stata affidata a Gaetano Fontana, ex centrocampista del Napoli. La squadra, però, ha avuto un inizio complicato con il catanzarese. Per questo il tecnico a novembre è stato sollevato dall’incaricato dopo che una striscia di sette partite senza vittoria era stata appena interrotta. La squadra è stata affidata, in seguito a Nello di Costanzo e Raffaele Esposito, ma la mancanza di continuità è rimasta la caratteristica dei rossoblù. Così, a poche giornate dal termine, è stato ingaggiato Sandro Pochesci, vulcanico ex allenatore della Ternana in serie B, che ha portato una grande carica cui, in ogni caso, non sono comunque seguiti risultati esaltanti. Ma adesso comincia una nuova parte di stagione e una pagina di storia importante può ancora essere scritta.

Possibilità concreta di riscatto

A dirla tutta, la stagione della Casertana non è stata positiva nemmeno a livello societario. Da quando un sasso lanciato da un tifoso ha raggiunto un parente del presidente Giuseppe d’Agostino, in seguito alla contestazione dei tifosi per i risultati deludenti della squadra, qualcosa si è incrinato tra le parti. Non solo. In seguito alle annose problematiche relative al restyling dello stadio Pinto e alle conseguenti frizioni con il sindaco Marino, il presidente ha più volte pensato di lasciare. Ma l’amore per la Casertana e la voglia di portare a termine un impegno preso con i cittadini e coi tifosi lo ha sempre riportato al suo posto.

Sandro Pochesci è il Mister Della Casertana

Sandro Pochesci guiderà la Casertana nei playoff. Fonte: Il Resto del Calcio

Ed è in questo contesto sicuramente non facile che la Casertana si presenta ai playoff, raggiunti grazie al pareggio casalingo col Potenza e la vittoria in casa della Sicula Leonzio. Ad aspettarla ci sarà la Virtus Francavilla, che ha terminato il campionato con un sorprendente sesto posto ed una prestigiosa vittoria in casa della capolista Juve Stabia. La Casertana ha avuto un ottimo ruolino nelle due sfide di campionato contro la squadra brindisina. I rossoblù, infatti, l’hanno battuta prima in trasferta per due a uno e poi in casa per uno a zero. Questa volta in palio non ci sono solo tre punti, è vero, ma i falchetti hanno tutte le carte in regola per passare il turno.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Casertana, i playoff possono riscattare la stagione deludente ultima modifica: 2019-05-07T09:23:04+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top