CURIOSITÀ NEWS

Giosuè, il coniglio di Raviscanina che punta al Guinness

Giosuè. il Coniglio Di Raviscanina e il suo padrone Gioni

La natura a volte ci regala delle creature davvero bizzarre e fuori dal comune. È il caso di Giosuè, un coniglio di Raviscanina che, con i suoi oltre 26 chili, è candidato ad essere nominato l’esemplare più grande al mondo dalla commissione del Guinness World Record.

Coniglio da record…

Immaginate un animale che mangia venticinque carote e un chilo di mangime al giorno, oltre ad una trentina di mele e tre o quattro cavoli di verza a settimana. No, non stiamo parlando di un cavallo, ma di Giosuè, il coniglio gigante di Raviscanina, allevato ed accudito come un figlio dall’allevatore Gioni di Lullo. La bestiolina, infatti, è lunga 108 centimetri per appena 26 chilogrammi, e si candida ufficialmente per entrare nel Guinness World Record come coniglio più grande del mondo. La crescita di Giosuè, infatti, è stata smisurata sin dai primi giorni di vita. Nato da Sandy, un gigante grigio e Thomas, un gigante delle Fiandre, il 24 giugno del 2015 (il nome Giosuè è un tributo a san Giovanni, che si festeggia proprio quel giorno), pesava 288 grammi ed era lungo venti centimetri già appena nato. In due mesi, però, il protagonista della nostra storia era già arrivato a 3,5 chilogrammi.

giosuè: Coniglio Di Raviscanina

Il suo allevatore Gioni, nelle varie interviste rilasciate, gli dedica le parole d’amore che si dedicano ad un figlio. Il tempo dedicato al suo Giosuè, infatti, è superiore a quello passato con le sue tre bambine. E il tenero Gulliver della sua specie sembra apprezzare molto queste attenzioni, rimanendosene spesso accoccolato tra le braccia del suo padrone.

…impegnato nel sociale

Va detto che l’impresa di Gioni è ardua, perché la grandezza del coniglio di Raviscanina va commisurata con quella di altri conigli giganti, come l’inglese Darius, un altro coniglietto di oltre un metro di lunghezza, che mangia più carote di quante ne sia riuscito a sgranocchiare Bugs Bunny in tutta la sua carriera. Ma i lauti spuntini che Giosuè consuma potranno aiutarlo a crescere ancora di più in lunghezza e in peso e, probabilmente, ben presto, il suo allevatore non riuscirà così agevolmente a tenere in braccio il suo piccolo amico.

Il coniglio di Raviscanina su Rai 3

Il coniglio Giosuè protagonista di un servizio sul Tg regionale di Rai 3. Fonte: Youtube

E se siete degli spietati carnivori con l’acquolina alla bocca, vi fermiamo subito! Sappiamo bene a cosa state pensando e… no! Giosuè non finirà al forno con le patate. Innanzitutto perché ce ne vorrebbero decisamente troppe per accompagnarlo. E poi perché Gioni ha ben altri piani per la sua bestiola. Nella veste di coniglio extralarge, infatti, Giosuè è particolarmente impegnato anche nel sociale. È stato infatti ospite del centro oncologico di Parma, con l’obiettivo di regalare un sorriso (maxi come lui) ai piccoli pazienti della struttura. Varie sono le ospitate del coniglio casertano, inoltre, che ha partecipato a vari concorsi di bell…ehm grandezza nazionali. Le ambizioni di Gioni, come detto, però, vanno ben oltre i confini del Belpaese. E chissà che presto Giosuè non possa diventare un vanto per la nostra terra anche a livello mondiale.

Per la foto di copertina si ringrazia Corriere dell’Irpinia

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Giosuè, il coniglio di Raviscanina che punta al Guinness ultima modifica: 2019-04-18T09:46:24+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top