I CASERTANI RACCONTANO CASERTA

itCaserta

NEWS

Distretto Rurale Alto Casertano: un nuovo strumento in difesa dell’identità territoriale

Distretto Rurale Alto Casertano : un'immagine del territorio interessato

L’identità di un territorio si compone di svariate sfaccettature. Ognuna di queste contribuisce a caratterizzare l’unicità di quel territorio rispetto agli altri. Il cibo, e quindi la filiera produttiva tipica di una determinata zona, assumono un aspetto di enorme rilievo nella definizione dell’identità locale. In questo senso si parla di Distretto Rurale, proprio come quello appena riconosciuto, ovvero il Distretto Rurale dell’Alto Casertano.

L’idea di un Distretto Rurale dell’Alto Casertano

Per Distretto Rurale si intende «un sistema produttivo locale caratterizzato da un’identità storica e territoriale omogenea, che deriva dall’integrazione fra attività agricole e altre attività locali, nonché dalla produzione di beni o servizi di particolare specificità e coerenti con le tradizioni e le vocazioni naturali e territoriali». Il progetto del Distretto Rurale dell’Alto Casertano è stato promosso sin dall’inizio di questo 2020. Svariati i comuni aderenti, tra cui Alife, Caiazzo e Piedimonte Matese. L’idea è di Coldiretti Caserta, capofila dell’iniziativa.

Distretto Rurale Alto Casertano, mercato Coldiretti

Il presidente Coldiretti Manuel Lombardi ha da subito specificato i vantaggi che sarebbero potuti scaturire dal riconoscimento del nuovo Distretto Rurale. In particolare, Lombardi ha sottolineato la possibilità che esso diventi «il contenitore nel quale coniugare le esigenze degli agricoltori con le progettualità dei Comuni per la promozione dell’area». Sulla stessa linea si è espresso il Direttore di Coldiretti Caserta, Giuseppe Miselli. Quest’ultimo ha evidenziato come, uno strumento di progettazione unico, faciliterà intese progettuali tra soggetti pubblici e privati della zona.

L’approvazione da parte della Regione Campania

Nel fine settimana appena concluso, gli stessi Manuel Lombardi e Giuseppe Miselli hanno annunciato l’approvazione del Distretto Rurale Alto Casertano. La Giunta Regionale della Campania ha sancito la nascita del Distretto con il decreto dirigenziale n°31 del 7 febbraio 2020. Anche il presidente del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano, Alfonso Santagata, ha espresso la propria approvazione in merito all’argomento. «Esprimo la viva soddisfazione per un risultato eccellente – ha detto Santagata – quella del Distretto Rurale Alto Casertano sarà un’importante opportunità di sviluppo per il nostro territorio». Di certo non possiamo che aggiungerci al coro di voci esultanti per la nascita del Distretto, convinti della necessità di tutelare e valorizzare le specificità e le tradizioni del nostro territorio.

Distretto Rurale Alto Casertano: un nuovo strumento in difesa dell’identità territoriale ultima modifica: 2020-02-10T10:11:56+01:00 da Mariarosaria Clemente
To Top