EVENTI

Questo weekend comincia la festa di Sant’Antuono a Macerata Campania

Festa di Sant'Antuono

La festa di Sant’Antuono a Macerata Campania è una tradizione ormai secolare. E come tutti gli anni, il paese è in fermento per i preparativi dell’evento, che si protrarrà dall’11 al 17 gennaio, giorno della festa del santo.

Una grande tradizione

La festa di Sant’Antuono si aprirà venerdì 11 gennaio con la Notte dei Carri, durante la quale si potrà assistere agli ultimi preparativi degli allestimenti dei carri di Sant’Antuono, principale attrazione della festa. Il giorno seguente sarà inaugurata la mostra Macerata Campania, città che suona presso la chiesa di San Martino e la casa comunale. La presenza del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università Luigi Vanvitelli esalta l’aspetto culturale della festa, che sarà presentata dal convegno intitolato La festa di Sant’Antuono e la Convenzione UNESCO del 2003.

Festa di Sant'Antuono carro

Uno dei carri negli anni passati. Foto di Fiore S. Barbato

La kermesse si svilupperà lungo cinque percorsi per permettere ai carri di raggiungere tutto il paese. Domenica 14 gennaio le prime due esibizioni avverranno davanti alla chiesa di San Martino e nella frazione di Casalba. Piazza San Martino vedrà anche l’inizio dei giochi tradizionali della festa di Sant’Antuono, ovvero corsa con le botti, corsa con le carriole, giro della botte, corsa nei sacchi, corsa con i mattoni e tiro alla fune. Queste attività, oltre ai Laboratori PastellessaLab e altre attività dei bambini saranno il principale intrattenimento delle giornate di lunedì e martedì.

Sant’Antuono entra nel vivo

Mercoledì 16 gennaio si comincerà a preparare un’altra grande tradizione della festa di Sant’Antuono. Sin dal mattino, infatti, girerà per la città il carro per la raccolta dei beni da assegnare durate la riffa del 17 gennaio. In questa occasione verranno venduti i prodotti donati dai maceratesi e il ricavato sarà destinato al Santo. Il giorno 16, inoltre, ci sarà la benedizione del fuoco e l’accensione del cippo di Sant’Antuno, accompagnato da una sfilata di costumi tradizionali e dall’allestimento di un altro gioco tradizionale della festa, il palo di sapone.

Bottari Festa di Sant'Antuono

I Bottari di Sant’Antuono. Fonte: Dooid

Il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio, ovviamente la festa entrerà nella fase culminante. I carri percorreranno i restanti due percorsi cittadini e si fermeranno nelle chiese di Macerata, dove sarà detta messa in onore del santo. L’abate Rosario Ventriglia darà luogo alla benedizione dei carri e in mattinata verrà consegnato anche il Premio Historia Loci. Questo riconoscimento renderà merito alle persone che maggiormente si sono impegnate alla realizzazione della festa e alla valorizzazione della tradizione di Sant’Antuono. Il santo sarà protagonista assoluto della giornata, con la processione della statua che sarà contornata dallo spettacolo di fuochi pirotecnici, che avverrà in piazza De Gasperi.

Santo Festa di Sant'Antuono

Il santo portato in processione. Fonte: Napolitan.it

Nel pomeriggio avrà luogo la già citata riffa e a seguire ci sarà l’ultima esibizione dei carri di Sant’Antuono sempre in piazza De Gasperi. La kermesse si chiuderà con un grande spettacolo di fuochi d’artificio al termine dell’ultima battuglia di pastellessa, in cui i bottari saluteranno la festa con i loro tre ritmi tipici, a battuglia ‘e Sant’Antuono, ‘a pastellessa e a tarantella.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Questo weekend comincia la festa di Sant’Antuono a Macerata Campania ultima modifica: 2019-01-10T17:18:33+01:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top