EVENTI

FestBook: il festival della creatività, dei libri e della follia

FestBook

Molti associano il piacere della lettura alla solitudine e al relax, magari al divano o a una bella poltrona. Il libro rimanda a una luce soffusa, che segue le righe senza infastidire gli occhi. Ma chi ha detto che la lettura e la cultura in genere non possano essere occasione di condivisione, gioco e vita comune? Tutto questo e molto altro accadrà al FestBook, il festival della creatività, dei libri e della follia.

FestBook si svolgerà a Caserta, dal 25 al 28 maggio 2017. In quattro giorni vedrà lo svolgersi di ben 45 eventi. Luigi Ferraiuolo dell’Ucsi Caserta, direttore artistico del festival ha detto: «Dovunque in Italia si fa cultura partendo da soggetti istituzionali, che investono e costruiscono anche attraverso il contributo di grosse somme. A Caserta abbiamo cominciato dal basso. I soggetti che fanno cultura per vocazione si sono messi insieme e creano innovazione e dibattito partendo dalle persone del territorio: artisti, studenti, intellettuali, persone semplici, il tutto praticamente a costo zero».

FestBook

FestBook è promosso da Comune di Caserta, Università Luigi Vanvitelli, Ucsi Caserta, e Società Dante Alighieri Caserta. Partecipano inoltre all’iniziativa numerose scuole del territorio, librerie, associazioni e artisti.
Il festival è stato presentato nella Sala Giunta del Comune di Caserta, alla presenza del sindaco Carlo Marino, dell’assessore alla Cultura Daniela Borrelli e della prorettrice dell’Università Luigi Vanvitelli Rosanna Cioffi. «Festbook può essere l’occasione per costruire e stare insieme attraverso le tante iniziative. La sfida è dunque mettere insieme le tante realtà, dalle scuole all’università alle istituzioni, elementi fondamentali per poter costruire un protagonismo della città di Caserta» ha detto il Sindaco. Cioffi ha sottolineato invece il suo entusiasmo per la maratona dantesca. La Prorettrice ha aggiunto: «Siamo affascinati dalla qualità e dall’effervescenza dei giovani di questo territorio. Credo che ci siano tutte le premesse perché Caserta possa essere una città di cultura in una dimensione nazionale»

Il programma del FestBook

È previsto infatti, nelle aule dell’Università presso l’ex palazzo delle Poste, @danteide – tutto ciò che avremmo sempre voluto sapere su Dante ma non abbiamo mai chiesto. Il laboratorio si svolgerà quotidianamente dalle 17 alle 18 dal 25 al 27 maggio. Negli stessi giorni sono previsti altri due laboratori. Il primo è #Giocaitaliano, ovvero l’occasione per imparare l’italiano divertendosi, condotto dalle 16 alle 17 dai professori Domenico Proietti, Martino Santillo e Fedele Menale. Dalle 18 alle 19 sarà poi possibile partecipare, nella galleria d’arte contemporanea di Caserta (centro Sant’Agostino), a @leggerelArte, per imparare l’arte attraverso i suoi capolavori.
I posti disponibili per i laboratori sono cento. Per iscriversi è possibile mandare una mail a festbookcaserta@gmail.com, oppure visitare la pagina Facebook o il sito dell’evento. Nella Cattedrale Medioevale di Casertavecchia sarà poi esposto un quadro della serie La Reggia del pittore casertano Antonio De Core.

FestBook

Ma le iniziative previste non finiscono qui. Numerose sono le presentazioni che si svolgeranno nel corso del festival. Le librerie coinvolte sono Feltrinelli, Pacifico, Guida, Giunti e Che Storia. L’associazione artistica teatrale Room to play condurrà poi un’attività per accompagnare piccoli e grandi nel mondo del C’era una volta… Ci sarà un dibattito filosofico musicale su Ludus Mundi, il gioco del mondo, tra Lucio Saviani e Aldo Masullo, con Nicola Magliuolo e Giancristiano Desiderio, un saluto del vescovo emerito di Caserta Raffaele Nogaro e la speciale partecipazione di Pasquale Panella, paroliere di fama internazionale. Il Teatro Civico 14 riproporrà poi lo spettacolo Di un Ulisse, di una Penelope, tratto dall’omonimo libro di Marilena Lucente.

I flash mob

Numerosi poi i flash mob previsti: una pattuglia poetica al Liceo Quercia di Marcianise il 26 mattina; flash mob poetici in giro tra la Reggia, Casertavecchia, San Leucio e altre frazioni il 27 mattina; Da Capua a Casa Hirta e ritorno, flash mob sull’antica Capua. Esso si terrà il 28 alle ore 10:00 a Santa Maria Capua Vetere in costumi romani. Quest’ultimo corteo convergerà poi con le pattuglie poetiche a piazza Dante alle 12:00. Qui sarà letto un preambolo sulla cultura dei sindaci del territorio. Nel pomeriggio di domenica 28 maggio è poi previsto, presso la Cattedrale di Casertavecchia, #leggereCaserta. Lo scopo è quello di conoscere Caserta attraverso i suoi monumenti.

FestBook

Due gli appuntamenti serali in programma:

Due cuori e una palestra con Clemente Russo e Laura Maddaloni, moderati da Franco Tontoli. Alle 20:00 di giovedì 25 presso il dipartimento di Scienze politiche dell’Università Luigi Vanvitelli.

L’Italiano e gli italiani, dalla voce di Francesco Sabatini, presidente emerito dell’Accademia della Crusca. L’evento si terrà alle 20:30 di venerdì 26 presso lo stesso dipartimento dell’Università.

Per informazioni, oltre al sito internet, alla pagina Facebook e a Twitter, è possibile contattare il Direttore Artistico dell’evento Luigi Ferraiuolo al 338 9829091.

 

Mariarosaria Clemente

Autore: Mariarosaria Clemente

La mia passione è raccontare storie. Ho iniziato a scrivere da piccolissima, poco dopo è nato il mio amore per il cinema ed ho ricevuto la prima macchina fotografica. Parole e immagini, coltivo tutto ciò che mi aiuta a costruire mondi

FestBook: il festival della creatività, dei libri e della follia ultima modifica: 2017-05-24T18:25:01+00:00 da Mariarosaria Clemente

Commenti

To Top