ARTE EVENTI

Klimt Experience alla Reggia di Caserta: un’esperienza multimediale in un contesto regale

Siete mai stati in un quadro? Vi siete mai immersi in ogni singola pennellata, con la musica che vi tiene per mano e le ballerine che vi indicano il sentiero? No? Bene, dal 7 giugno potrete farlo. Alla Reggia di Caserta arriverà infatti la mostra Klimt Experience che sarà visitabile fino a fine ottobre. La mostra, prodotta da Crossmedia Group, è composta da una selezione di 700 opere riprodotte grazie alla tecnologia Matrix X-Dimension. Sono previste inoltre la ricostruzione 3D della Vienna del primo ’900 ed una sala introduttiva, allestita con scenografie, postazioni multimediali touch screen e Oculus Samsung Gear VR.

La nascita della Klimt Experience

La tappa nativa della Klimt Experience è stata quella della chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte a Firenze. La mostra ha riscosso tanto successo da far prorogare la propria permanenza a Firenze di circa un mese. La chiesa di Santo Stefano non è nuova a questo tipo di esperienze. Già in passato, infatti, aveva ospitato la Van Gogh Alive e la Da Vinci Alive, anch’esse multimediali. Sulla multimedialità della mostra si è espresso Federico Dalgas, presidente della Crossmedia Group. Dalgas ha detto: «Credo che il successo di Klimt Experience si possa forse spiegare con la nostra scelta di realizzare e comunicare un format espositivo d’intrattenimento culturale godibile da tutti, ma che, grazie alla spettacolarità e contemporaneità del linguaggio narrativo adottato, è soprattutto in grado di coinvolgere la generazione dei ragazzi cresciuti con i new media.»

Klimt Experience

Una mostra giovane quindi, che si esprime attraverso linguaggi contemporanei senza dimenticare quelli passati, ma che, anzi, li integra. L’arte del Maestro della Secessione Viennese viene decomposta e ricostruita. Viene analizzata nel minimo dettaglio e osservata in tutta la sua magnificenza. L’opera di Klimt diventa un vero e proprio universo parallelo che ingloba lo spettatore. La sensualità delle figure femminili dell’artista avvolge chi le osserva, i suoi quadri più noti si mostrano in maniera sorprendente, svelando ciò che era rimasto nascosto. La mostra sarà visitabile con un biglietto del costo di 10 euro, mentre sono previste alcune riduzioni per determinate categorie di visitatori. La spesa sarà inoltre di soli 5 euro per chi acquisterà il biglietto aggregato a quello della Reggia. Nell’attesa che la Klimt Experience varchi la soglia del Palazzo Reale è possibile avere un assaggio di cosa ci aspetta gustandosi il trailer.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito o la pagina Facebook dell’evento.

                              ———- Aggiornamento del 5 Novembre 2017 ———-

Grazie al successo ottenuto dalla Klimt Experience nella nostra città, la permanenza della mostra presso la Reggia di Caserta è stata prorogata fino al 7 gennaio 2018.

Mariarosaria Clemente

Autore: Mariarosaria Clemente

La mia passione è raccontare storie. Ho iniziato a scrivere da piccolissima, poco dopo è nato il mio amore per il cinema ed ho ricevuto la prima macchina fotografica. Parole e immagini, coltivo tutto ciò che mi aiuta a costruire mondi

Klimt Experience alla Reggia di Caserta: un’esperienza multimediale in un contesto regale ultima modifica: 2017-05-30T19:00:24+00:00 da Mariarosaria Clemente

Commenti

To Top