NEWS

La Pizza delle due Regge: a Stupinigi va in scena la pizza casertana

Palazzina Di Caccia Di Stupinigi

Il Piemonte e la Campania non sono mai stati così uniti. Dal 12 al 14 ottobre a Torino la farà da padrona un’eccellenza tutta campana: la pizza. Nella palazzina di caccia di Stupinigi, infatti, va in scena l’evento che prende il nome de La pizza delle due Regge.

Reg1

Il logo dell’evento

Savoia e Borbone, uniti per una volta

Savoia e Borbone, così in contrapposizione, così diversi. Il simbolo del potere del Nord che sconfigge il potere al Sud e unifica l’Italia in un’unica e grande nazione. Un tema che ha creato sempre confronto, spesso dissenso. Un dibattito che colloca i monarchi Savoia spesso come usurpatori, altrettanto i Borbone come dinastia sanguinaria. Forse è questo il momento migliore per superare questa disputa, almeno per qualche giorno, per unire due dei simboli delle due monarchie nella realizzazione di un evento che punta sull’eccellenza della cucina italiana .

Restauro Reggia Di Caserta

La reggia di Caserta

La pizza delle due Regge è un’idea di Stupinigi è…, l’associazione che riunisce gli operatori economici del Parco di Stupinigi. L’obiettivo è quello di continuare e rafforzare il progetto di rilancio e valorizzazione dei prodotti dei territori in cui sorgono i due monumenti. L’importanza dell’enogastronomia, infatti, si pone sempre più al centro del rilancio del nostro Paese e questo evento non fa che confermare questa tendenza.

Franco Pepe rappresenterà Caserta

Testimonial dell’arte casertana della pizza non poteva che essere Franco Pepe, gestore della pizzeria Pepe in Grani, che si è confermata anche quest’anno come la migliore al mondo. Sarà affiancato dalla presenza del Consorzio tutela mozzarella di bufala campana. Il meglio di una città come Caserta, che anno dopo anno sta vedendo aumentare la sua considerazione in ambito culinario, soprattutto per ciò che concerne la realizzazione della pizza. La tipica pizza volgarmente detta a canotto, rappresenta un unicum anche in terra campana.

Franco Pepe

Franco Pepe, titolare della pizzeria Pepe in Grani di Caiazzo

A rappresentare l’eccellenza piemontese ci sarà Luigi Acciaio, maestro pizzaiolo specializzato negli impasti, i Maestri del Gusto, l’Associazione Stupinigi è…, il Consorzio di Tutela e Valorizzazione delle DOC Freisa di Chieri e Collina Torinese, il Presidio del Sedano rosso di Orbassano e diversi presidi slow food del territorio. La pizza delle Due Regge avrà il supporto delle Camere di Commercio di Caserta e Torino, della Regione Piemonte e di vari comuni della provincia torinese.

Il programma

Il 12 ottobre, prima giornata dell’evento, vedrà il Gran Galà della Pizza, momento in cui verrà presentato l’evento e sarà descritto il Protocollo per la Valorizzazione di Stupinigi.

Reg2

La presentazione dell’evento presso il Comune di Nichelino

Nelle due giornate successive saranno organizzate degustazioni, laboratori didattici, show coking e master class. Domenica 14 ottobre sarà esposta la Fiat 500 con l’immatricolazione più vecchia al mondo, in occasione della 457 Stupinigi experience by Ruzza Torino, kermesse nata per celebrare la sede originaria del veicolo. Ci sarà anche una passerella di vecchie automobili, che metterà in palio la Coppa Città di Nichelino, cittadina da cui parte il tracciato, che terminerà proprio a Stupinigi.

pizza casertana

La pizza a canotto, tipica delle pizzerie di Caserta

Un evento, quello de La Pizza delle due Regge, che unisce cultura, gastronomia e motori, tre eccellenze che rendono il nostro Paese unico al mondo. E ribadirlo con orgoglio, probabilmente, è una cosa che dovremmo fare più spesso.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

La Pizza delle due Regge: a Stupinigi va in scena la pizza casertana ultima modifica: 2018-10-10T11:00:03+00:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top