STORIE CASERTANE

Peppe ‘A Tigre sul web: il video virale del parcheggiatore abusivo

Blogger di moda

Il matrimonio di Chiara Ferragni è stato l’evento dell’anno. Tutti abbiamo visto almeno una foto del suo sì, così come di suo figlio Leone. È grazie alla rete se la ragazza si è trasformata da normale (o quasi) adolescente, a personaggio pubblico di fama mondiale. E non è di certo l’unica ad aver raggiunto il successo grazie ad internet. Infatti, da Myspace a Youtube, passando per Instagram e i vari blog personali, tantissimi sono i personaggi che hanno cavalcato l’onda del web. Proprio negli ultimi giorni un altro di questi personaggi è salito alla ribalta, pubblicando su youtube un video-sfogo diventato subito virale. Stiamo parlando del casertanissimo Peppe ‘A Tigre.

Il parcheggiatore Peppe ‘A Tigre contro gli immigrati

Peppe ci tiene molto a sottolineare il fatto di essere casertano. Lo fa per prendere le distanze da quello che, ormai, è il nemico pubblico numero uno: gli immigrati. La temutissima categoria, che quasi rischia di abbracciare anche gli abitanti dei quartieri periferici della città stessa, secondo Peppe ha la facoltà legale di dedicarsi a qualsiasi attività. Parliamo di mestieri che spaziano dallo spaccio al furto, fino ad arrivare all’onestissimo ed onoratissimo lavoro di parcheggiatore abusivo.

Uomo di colore

Le ragioni del video

Peppe ‘A Tigre sostiene che agli immigrati è permesso tutto perché lo fanno per sopravvivenza, oltre a ricevere sussidi e svariati tipi di aiuti dallo Stato. Ci risulta piuttosto oscura la logica secondo la quale, persone che godrebbero di aiuti e sussidi, si dedicherebbero ad attività illegali per sopravvivenza, ma non osiamo dubitare della parola di Peppe. Non osiamo dubitarne perché Peppe si presenta come esperto di un mestiere che, a lui che è italiano e abita a Caserta, è vietato esercitare. Ebbene sì: Peppe ‘A Tigre è un parcheggiatore abusivo colpito da un daspo, e nel video spiega il perché la disposizione sarebbe del tutto ingiusta.

Peppe sostiene a gran voce che le cose, così come stanno, non vanno bene. «Come dovrei fare a far mangiare i miei figli e a pagare la bolletta della luce?» Chiede preoccupato, per poi sentenziare: «O c’rat a fatic, o c’facit fa o’paccchegg n’grazia ‘e Dio!». O ci date il lavoro o ci fate fare i parcheggiatori in grazia di Dio per i non autoctoni. Questo perché Peppe, così come lui stesso spiega, non vuole andare a rubare, ma vuole vivere onestamente.

Che poi per farlo voglia obbligare i suoi concittadini a pagare anche i parcheggi gratuiti, raccogliendo i frutti di un suolo che non gli appartiene, è un dettaglio del tutto trascurabile. Nel vedere il video la curiosità ci ha assaliti. Non abbiamo infatti potuto fare a meno di chiederci se Peppe sia un lavoratore autonomo o affiliato ad una qualche particolare ditta. Sospettiamo però che la nostra curiosità rimarrà sospesa.

Non possiamo quindi che suggerire a Peppe ‘A Tigre di aprire un blog: certo, in questo modo dovrà appendere al chiodo la professionalità accumulata in anni e anni di esperienza,  ma vuoi mettere le chiavi del web con la clientela di un pub casertano?

Mariarosaria Clemente

Autore: Mariarosaria Clemente

La mia passione è raccontare storie. Ho iniziato a scrivere da piccolissima, poco dopo è nato il mio amore per il cinema ed ho ricevuto la prima macchina fotografica. Parole e immagini, coltivo tutto ciò che mi aiuta a costruire mondi

Peppe ‘A Tigre sul web: il video virale del parcheggiatore abusivo ultima modifica: 2018-09-21T19:25:55+00:00 da Mariarosaria Clemente

Commenti

To Top