NEWS

Chiuso il Ponte di Ercole per rischio crolli

Il ponte di ercole: via d'accesso per caserta

Quello del 2017 è stato un anno record per la Reggia di Caserta. Visitatori in constante crescita, tantissime attività e vari riconoscimenti hanno caratterizzato gli ultimi 365 giorni della reale residenza borbonica. Ma i problemi non sono mancati, sia quelli strettamente connessi all’amministrazione del monumento, sia quelli provocati da agenti esterni. Nelle ultime settimane, infatti, c’è stato qualche intoppo che ha rischiato di minare quanto di buono fatto finora. L’8 dicembre scorso il crollo di alcune sezioni dell’intonaco di una delle immense e bellissime sale, mentre domenica è stata chiusa la galleria stradale del famoso Ponte di Ercole. Ma cosa ha portato a questo provvedimento?

Punto di accesso strategico

Il parco della Reggia di Caserta occupa una superficie di circa 120 ettari, che si sviluppa per 3 km di lunghezza. Una macchia verde che quasi taglia in due la parte ovest della città. Il traffico veicolare è garantito grazie ad alcuni punti di accesso come ponti e gallerie. Uno dei più famosi, nonché più antico, è il Ponte di Ercole che consente ingresso e uscita in centro da Casagiove, sbucando direttamente su Corso Giannone. Oltre al suo ruolo di strada, il ponte ha un’importanza storica di rilievo. Fu infatti uno dei primi a esser realizzato per evitare il passaggio all’interno del parco. Segna anche l’inizio della famosa Via dell’acqua, la lunga sezione di vasche e fontane che caratterizzano il complesso borbonico. Ma il continuo passaggio dei mezzi ne ha minato col tempo la struttura, fino all’incidente del 31 dicembre.

la sezione del parco dove passa il Ponte di Ercole

L’inizio della Via dell’acqua: il Ponte di Ercole attraversa questa sezione di parco – Foto by Mapio.net

Il Ponte di Ercole: responsabilità della Reggia di Caserta o del Comune?

Nella giornata di domenica, tra chi si occupava delle spese per il cenone e chi si recava in centro per il classico aperitivo, un mezzo pesante ha forzato il passaggio sotto il ponte. Il risultato è stato il danneggiamento dell’arcata superiore, con il successivo distacco di alcuni frammenti. I Vigili del Fuoco hanno immediatamente effettuato un sopralluogo e disposto la chiusura del traffico veicolare. C’è infatti il rischio di ulteriori crolli con possibili danni a cose e persone, ed il transito di altre vetture potrebbe danneggiare seriamente l’intera struttura. Subito dopo sono iniziate, immancabilmente, le polemiche su chi dovrà farsi carico degli interventi di riparazione. Secondo Mauro Felicori, Direttore della Reggia di Caserta, tale compito spetterebbe al Comune per garantire il passaggio in una delle principali via d’accesso alla città. Intanto, lo stesso Felicori, ha chiesto con un post su Facebook notizie in merito all’incidente per rintracciare il responsabile.

Il post facebook di Mauro Felicori sul Ponte di Ercole

Il post di Felicori

Le difficoltà di transito dei mezzi pesanti non è cosa nuova lungo quella strada. Già il 20 novembre scorso un camper si era incastrato appena entrato nella galleria, bloccando il traffico per più di mezz’ora. Purtroppo la segnaletica risulta incompleta, soprattutto con la mancanza dei limitatori di sagoma. Così facendo i camionisti si lanciano senza paura verso il ponte, finendo spesso per danneggiarlo. Cosa gravissima perché si parla sempre di una sezione della Reggia, con un valore che va decisamente oltre quello materiale.
Nei prossimi giorni saranno disposti i lavori per la riapertura della strada, divenuta ormai fondamentale vista la ZTL di via Gasparri.

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it.
Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…

Chiuso il Ponte di Ercole per rischio crolli ultima modifica: 2018-01-02T17:05:37+00:00 da Gabriele Roberti

Commenti

To Top