EVENTI

Sagra delle Pallottole 2019, ospiti i Malevera e la FPM

Sagra Delle Pallottole - pallottole fritte

Questo fine settimana torna una delle tradizioni più famose del territorio casertano, in particolare del borgo di San Leucio. Il 21 e il 22 giugno, infatti, ci sarà la Sagra delle Pallottole, le tipiche crocchette di patate che verranno servite a turisti e curiosi in piazza Trattoria, nei pressi del Belvedere.

La lunga tradizione della Sagra delle Pallottole

La Sagra delle Pallottole deriva da una tradizione che ha oltre duecento anni. Si tenne per la prima volta nel 1805, quando si inaugurò la chiesa di Santa Maria delle Grazie. In questa occasione il re Ferdinando IV di Borbone fece allestire varie bancarelle nello spiazzale di fronte alla chiesa. Questi antichi stand non servivano solo prodotti culinari, ma anche vestiti e opere di artigianato. Proprio come avviene oggi, inoltre, ci furono spettacoli musicali e di intrattenimento.

Sagra Delle Pallottole - la Preparazione

La preparazione delle pallottole. Fonte: Casertaweb

Per portare avanti questa tradizione, ogni anno le massaie di San Leucio confezionano oltre diecimila pallottole. Queste deliziose leccornie sono delle crocchette di patate fritte nell’olio bollente, preparate con la stessa lavorazione utilizzata in origine (la ricetta la trovate qui). La manifestazione si svolte nella suggestiva piazza Trattoria. Questo sito fu edificato sempre dal re per permettere di rifocillarsi a tutti coloro i quali dovevano essere ricevuti a corte. L’edificio che si trova in questa piazza aveva una comoda distribuzione di stanze ed ospitava varie botteghe che vedevano cibarie e prodotti di abbigliamento.

La location di piazza Trattoria

Nessuna location, insomma, è più idonea di piazza Trattoria per ospitare la Sagra delle Pallottole. Essa, infatti, racchiude la grande storia della San Leucio borbonica, compresa la grande tradizione della seta. Qui, durante l’occupazione francese, infatti, vi furono trasportati i telai delle aziende seriche. Vi erano inoltre, le stanze del comandante della divisione della colonia, del direttore della tessitura e del custode del casino reale, oltre alla cancelleria, il macello, un magazzino serico, le abitazione di alcuni artigiani, una reale cavallerizza ed un piccolo teatrino per la rappresentazione degli spettacoli che intrattenessero la colonia.

La FPM sarà ospite della serata conclusiva della Sagra delle Pallottole

La FPM sarà ospite della serata conclusiva della Sagra delle Pallottole. Fonte: Facebook

E sulla scia di quest’epoca lontana, vari saranno gli spettacoli di intrattenimento che allieteranno tutti coloro vorranno partecipare all’evento. Le due serate, infatti, saranno animate da spettacoli di karaoke e balli di gruppo, oltre a due concerti di gruppi casertani. Il primo sono i Malevera, che suoneranno il 21 giugno, creatori di un progetto in lingua napoletana che descrive, attraverso le sue note, la vita della nostra terra con testi che riversano grande impegno sulle tematiche sociali.
Gli ospiti della serata seguente, saranno i FPM (Formazione Popolare Monouso), un collettivo di musicisti che proporranno la loro musica di matrice etnico-popolare, che riporterà, attraverso le note, i partecipanti verso un tempo che non può più tornare, il cui ricordo, però, resta vivido nei racconti e nelle storie della nostra terra.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Sagra delle Pallottole 2019, ospiti i Malevera e la FPM ultima modifica: 2019-06-18T11:29:52+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top