STORIE CASERTANE

Gli Avion Travel, un sogno realizzato senza scendere a compromessi

Avion

Avion

Quando nel 2000 il gruppo della Piccola Orchestra Avion Travel vinse Sanremo, gran parte del pubblico si domandò come mai dei musicisti di questo livello fossero rimasti incatenati nella nicchia. La verità è che questo piccolo complesso nato a Caserta ha sempre suonato per il gusto di farlo, senza dover scendere a compromessi per entrare nel giro che conta.

Gli esordi e i primi successi

Gli Avion Travel nascono negli anni Ottanta, nel marasma culturale più vivo che Caserta avesse mai vissuto. All’epoca fare musica, e più in generale arte, era cosa più o meno da tutti nel capoluogo. Molti dei gruppi nati in quegli anni, infatti, sono ben presto caduti nel dimenticatoio. La grande forza del gruppo è stata quella, come detto, di non correre dietro alle mode, mantenendo sempre il proprio stile. Questo, dopo un inizio rock (vittoria nella sezione rock del Festival di Sanremo del 1987 con la canzone Sorpassando), si è orientato verso un pop sperimentale negli anni novanta.

Caerina

La nota produttrice musicale Caterina Caselli

Sebbene la Piccola Orchestra Avion Travel spesso non abbia la visibilità delle band da hit chart nazionali, il suo lavoro viene apprezzato da grandi artisti come Paolo Conte, De Gregori, Venditti e Morandi, che collaborano in alcuni pezzi. Come per molti progetti musicali, la conoscenza con Caterina Caselli rappresenta un viatico importante per una visibilità maggiore. L’album Opplà del 1993, infatti, raggiunge vette mai eguagliate prima dai sei musicisti casertani. Ormai lo stile della band è chiaro e conosciuto, e varca i confini nazionale con un grande tour europeo nell’estate del 1997, cui viene dato seguito un album live, Vivo di canzoni.

La consacrazione

Un altro importante riconoscimento nazionale viene dato alla Piccola Orchestra Avion Travel nel Sanremo 1998, dove con Dormi e Sogna vince il premio della critica per il migliore arrangiamento e la migliore musica. La teatralità delle esibizioni di Peppe Servillo avvicinano la band a Arto Lindsay, padre della no wave di New York. Lindsay firma l’album Cirano, che coniuga la musica del gruppo ai riff di chitarre e le tastiere trattate in maniera atona e ripetitiva quasi a sfociare nella rumoristica.

Sanremo 2000 Vincitori Avion Travel

La Piccola Orchestra Avion Travel vince l’edizione del 2000 del Festival di Sanremo

Il 2000 è l’anno della consacrazione di fronte al grandissimo pubblico. Con il brano Sentimento, infatti, la Piccola Orchestra Avion Travel vince sorprendentemente la cinquantesima edizione del Festival di Sanremo. La critica, inoltre, riconosce al pezzo anche la migliore musica e il miglior arrangiamento. Al termine della kermesse, il gruppo parte per un tour molto seguito in Italia e in Europa.

Uno stile inconfondibile

Finita la scia del successo di Sentimento, con la realizzazione di altri due album di inediti, i componenti della band si dedicano a progetti alternativi individuali, per poi tornare in studio per realizzare Danson Metropoli, un album di canzoni di Paolo Conte, realizzato sotto la supervisione del cantante stesso. È il primo lavoro in cui la Piccola Orchestra si riduce a quattro elementi (Peppe Servillo alla voce, Fausto Mesolella alla chitarra, Mimì Ciaramella alla batteria e Vittorio Remino al basso) diventando semplicemente Avion Travel. Un altro omaggio è fatto al cantautore Nino Rota, con l’album L’amico magico, realizzato nel 2009 suonando canzoni scritte dal musicista lombardo. Nel 2014 la band parte per il ReTour, il ritorno sulle scene dopo cinque anni, per ribadire ancora quanto lo stile Avion Travel sia ancora unico e attuale.

fausto mesolella

Fausto Mesolella, ex chitarrista del gruppo, mancato il 30 marzo 2017

Il 30 marzo 2017 viene a mancare il chitarrista Fausto Mesolella, che avrà una statua dedicata in città. Ma nonostante il dolore, i componente restanti portano comunque a compimento il progetto di Privè, un nuovo brano di inediti dopo 15 anni dall’ultimo. L’album porta con sé dieci brani scritti da Mesolella stesso, la cui morte è avvenuta proprio durante il primo giorno di prove. Ma racconta ancora quel gruppo di musicisti che sono partiti da Caserta e dall’agenzia di viaggi da cui prendono il nome, e si sono presi la scena sul palcoscenico più importante della musica italiana. E lo hanno fatto a loro modo, con sobrietà, genio e teatralità.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Gli Avion Travel, un sogno realizzato senza scendere a compromessi ultima modifica: 2018-12-17T09:50:56+02:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top