I CASERTANI RACCONTANO CASERTA

itCaserta

COSA FARE EVENTI

Villaggio del Gusto: a Caserta le eccellenze gastronomiche del Mezzogiorno

Villaggio del Gusto - Padella

Caserta capitale del buon cibo, almeno per questo weekend. Si aprono infatti oggi gli stand del Villaggio del Gusto, un vero e proprio viaggio alla scoperta delle varie eccellenze gastronomiche del meridione. Un’iniziativa che ha il duplice obiettivo di far conoscere al grande pubblico i prodotti locali e di rilanciare tutte quelle attività artigianali danneggiate dall’emergenza Coronavirus. Ma cosa ci aspetta di preciso?

Il Villaggio del Gusto: tra cibo, cultura e tradizione

Tappa casertana per il Gusto Italia Tour, la manifestazione itinerante dedicata alla gastronomia di italica origine. Dopo Minori, Marina di Camerota, Sapri, Villamare e Acciaroli la kermesse fa tappa all’ombra della Reggia vanvitelliana. Una scelta non casuale, considerando che la città da anni ospita importanti eventi legati alla cucina e alle eccellenze locali. Quest’anno, com’è noto, molti di questi non è stato possibile riproporli, ma la situazione attuale non ha scoraggiato gli organizzatori del GIT che – rispettando tutti i protocolli anti-covid – hanno deciso di far partire il loro tour: «Facendo grande attenzione a favorire il distanziamento sociale, impegnati nel combattere la diffusione del Covid 19, favoriamo l’incontro diretto con produttori ed artigiani. E in questo nuovo calendario saremo presenti anche in Basilicata, oltre che in Campania» ha dichiarato Giuseppe Lupo, uno dei protagonisti di Italia Eventi.

Villaggio del Gusto - Cucina Italiana

Tanti i prodotti di scena al Villaggio del Gusto. Si parte dalla classica pasta realizzata dai più importanti pastifici campani al miele, passando per dolci, liquori e frutta secca. Immancabile il vino, considerata la grande varietà delle nostre terre, e salumi e formaggi. Ma oltre ai grandi classici non mancheranno quelle pietanze poco diffuse, ma comunque parte integrante della nostra tradizione, come quelli offerti dall’Agriturismo Elicicolo Masseria Picone di Castel Campagnano, delizioso comune dell’Alto Casertano. Un’azienda impegnata da anni nell’allevamento di lumache e che propone, tra le tante cose, numerosi piatti a base di lumaca. E se per molti l’idea di mangiare una chiocciola può sembrar cosa estrema, vi invitiamo ad assaggiare prima di giudicare.

Maestri e artigiani all’opera

Non solo cibo però. Il Villaggio del Gusto offre anche una bella varietà di artigianato locale. Sempre dall’Agriturismo Elicicolo sarà possibile scoprire i prodotti della linea cosmetica Helixir a base di bava di lumaca (sì, sempre loro). Da Torre del Greco potremo invece ammirare la bellezza di gioielli in puro corallo e altri lavori di estrema fattura.
Spazio anche alle sfide culinarie, con gli show cooking dell’VIII edizione del concorso I piatti tipici del Medio Volturno. Si parte già stasera alle 20.00 con la Chef Elmira Toktakunova dell’Agriturismo Fontana Bosco di Piana di Monte Verna. Protagonista dell’evento sarà il Pignatiello Tartufato del Medio Volturno, preparato secondo un mix di tradizione e innovazione.

Villaggio del Gusto - Tartufo

Domenica 6 settembre, sempre alle 20.00, sarà il turno di Carmine Rauso del ristorante Le Volte di Annibale e Bacco sito a Caiazzo. Lo Chef proporrà il suo Filetto di maiale nero casertano del Medio Volturno. Tra gli ospiti segnaliamo Maria Fiore, Presidente Unpli Caserta.
Appuntamento quindi a Viale Douhet, per un weekend all’insegna del buon cibo e del divertimento!

Villaggio del Gusto - Locandina
Villaggio del Gusto: a Caserta le eccellenze gastronomiche del Mezzogiorno ultima modifica: 2020-09-04T11:11:41+02:00 da Gabriele Roberti
To Top