NEWS

Il Codacons contro le strade malmesse della provincia

le buche sulle strade di Caserta

Quest’inverno è stato particolarmente freddo e piovoso per la città di Caserta. In più di un’occasione i casertani si sono svegliati infatti sotto diversi centimetri di neve, con temperature ben al di sotto delle medie stagionali. Gelo, pioggia e – per l’appunto – neve hanno aggravato (non poco) lo stato già malmesso delle strade della provincia. E tra buche, voragini e segnaletica stradale assente, i disagi non sono mancati. Ora però sembra esser sceso in campo, al fianco degli automobilisti, il Codacons.

Buche e strade di Caserta: amore a prima vista

Il problema delle buche stradali è vecchio almeno quanto le strade stesse. Intemperie, conformazione del terreno e – soprattutto – lavori realizzati alla meno peggio sono i principali responsabili di quelle voragini che decorano l’asfalto delle nostre strade. Oggi le nuove tecnologie permettono la realizzazione di arterie stradali capaci di resistere a tutto questo, ma per quelle più datate il discorso è diverso. Solo nella città di Caserta non esiste strada che non sia caratterizzata da almeno un rattoppo, mentre in periferia sembra di ritrovarsi in uno scenario di guerra. Una situazione davvero difficile per i tanti automobilisti che ogni giorno sono costretti a pericolosissimi slalom pur di risparmiarsi danni a ruote e cerchioni. E questo mina pericolosamente la sicurezza, sia loro che dei pedoni. Ora però è sceso in campo il Codacons (l’associazione dei consumatori), che ha promesso battaglia pur di ristabilire una sicura viabilità sulle strade casertane.

Lo stato malmesso delle strade di Caserta

La mossa del Codacons

Nei giorni scorsi il Codacons di Caserta, sotto la guida dell’avvocato Maurizio Gallicola, ha sollecitato i comuni della provincia ad intervenire contro il difficile stato delle strade urbane ed extraurbane. L’associazione sta inoltre preparando una vera e propria class-action per tutelare gli automobilisti che negli ultimi tempi si sono dovuti recare troppo spesso dal meccanico o dal gommista di turno. Le attenzioni maggiori sono per i comuni di Caserta e di Maddaloni che da anni promettono interventi nella viabilità urbana.

«Laddove i Comuni non dovessero agire – si legge nella nota del Codacons – sarà promossa e diffusa una campagna mediatica in favore dei cittadini che potranno, tramite il CODACONS CASERTA, chiedere dei risarcimenti danni per essere stati danneggiati dalla presenza di voragini stradali.»

Una dichiarazione inaspettata, rilasciata poche settimane dopo l’annuncio del progetto di riqualificazione stradale delle scorse settimane da parte del Comune di Caserta. Un piano di circa 2 milioni di euro che interesserà ottanta strade provinciali, alcune famose proprio per le loro buche e voragini.

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it.
Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…

Il Codacons contro le strade malmesse della provincia ultima modifica: 2018-04-04T19:08:51+00:00 da Gabriele Roberti

Commenti

To Top