I CASERTANI RACCONTANO CASERTA

itCaserta

ITINERARI NEWS

In bici tra Caserta e Benevento: l’ambiziosa ciclovia del Sannio

Greenways - Pista Ciclabile

Negli ultimi anni la bicicletta sembra esser tornata in auge nella società contemporanea. Complici le tematiche ambientali, sempre più persone utilizzano ormai quotidianamente la mountain bike per i propri spostamenti. Tutto molto bello (e sano aggiungeremo), ma non basta la buona volontà di noi cittadini. Occorrono infrastrutture, vie dedicate e percorsi che ci permettano di pedalare in tutta sicurezza. Un piccolo passo è stato fatto lo scorso 8 febbraio, con l’approvazione del progetto Greenways, la ciclovia Sannio – Caserta. Ma di cosa si tratta?

Tra Caserta e Benevento con la Greenways

Greenways: questo il nome dell’ambizioso progetto che vedrà coinvolte le province di Caserta e Benevento. Una pista ciclabile che collegherà i comuni di Dugenta, Sant’Agata de’ Goti, Valle di Maddaloni e Maddaloni. Circa quindici chilometri che si snoderanno lungo il tratto ferroviario dismesso della Napoli – Bari, tra le stazioni di Dugenta e Maddaloni. Il tutto affiancando la Strada Provinciale 335, statale che si è rivelata pericolosa ben più di una volta. In questo modo sarà possibile, senza rischi per ciclisti, pedoni e automobilisti, spostarsi tra i comuni coinvolti, ma non solo. Tra gli obiettivi anche una rivalutazione del panorama storico, artistico e paesaggistico dell’area. La Greenways si snoderà infatti attraverso zone di assoluto interesse, connettendo di fatto due siti UNESCO: gli immensi Ponti della Valle tra i monti Longano e Garzano, la sezione forse più conosciuta dell’Acquedotto Carolino, ed il borgo longobardo di Sant’Agata de’ Goti.

greenways - Ponti Della Valle
I Ponti della Valle – Foto Redazione

Una ciclovia di straordinaria valenza turistica quindi, che darà – si spera – nuovi stimoli ad un’area poco valorizzata, ma che meriterebbe ben più attenzioni. I Ponti della Valle, ad esempio, sono esclusi dalla maggior parte dei tour organizzati in terra casertana. Con la Greenways si auspica un rilancio del monumento e dell’economia locale. Senza contare i benefici che ne trarrebbero anche gli altri comuni coinvolti, come si legge dalle parole del Sindaco di Dugenta, Clemente Di Cerbo: «Questa sfida che abbiamo intrapreso con gli altri comuni è in grado di rispondere a requisiti ben precisi. Si punta ad una interconnessione con altri itinerari cicloturistici, nonché alla valorizzazione del patrimonio storico artistico e naturalistico, ma anche agricolo, enogastronomico e delle tradizioni popolari. È nostro intento anche quello di sviluppo la ricettività turistica ecosostenibile. Infine, non da ultimo, vogliamo invogliare ed incoraggiare l’occupazione a partire dalle aree interne del Paese».

Una pista “strategica”

La Greenway si colloca così al centro di un grande ed ambizioso progetto. La ciclovia si allaccerà inoltre con la Eurovelo, l’impressionante rete di piste ciclabili in Europa. In particolare è prevista la connessione con la Eurovelo 5, conosciuta anche come via Romea Francigena, che unisce – tramite una serie di piste ciclabili interconnesse – Londra con Brindisi. Un percorso lungo ben 2.900 metri a cui si aggiungeranno i 15 della nostra Greenways.
Non si hanno ancora le tempistiche per la sua realizzazione, ma il nostro augurio è di poter presto assistere all’inaugurazione di questa suggestiva ciclovia, che si collocherà sicuramente tra le più affascinanti di tutto il Mezzogiorno.

Gabriele Roberti

Autore: Gabriele Roberti

Affascinato da sempre dal Lato Oscuro della Forza, abbandona in tenera età l’idea di diventare un Sith. Da quel momento ha iniziato a dedicarsi ad altro: gli studi, il lavoro, le ragazze e i tornei a Fifa. Dopo la laurea in lettere ha iniziato a scrivere senza sosta, arrivando a vedersi pubblicato su vari siti e blog come italiani.it. Sogna un viaggio in estremo oriente, e di provare almeno una volta tutte le cucine del pianeta. In attesa ovviamente di una chiamata da Lord Fener…
In bici tra Caserta e Benevento: l’ambiziosa ciclovia del Sannio ultima modifica: 2020-03-04T10:00:00+01:00 da Gabriele Roberti

Commenti

To Top