La nazionale del Regno delle Due Sicilie agli Europei di calcio

itCaserta

NEWS SPORT

La nazionale del Regno delle Due Sicilie agli Europei di calcio

regno delle due sicilie - Contrasto

Com’è noto quest’estate si terranno gli Europei di calcio 2020 con un anno di ritardo. La rassegna avrà luogo non in una singola nazione, ma in tutta Europa tra giugno e luglio 2021. Contemporaneamente si giocherà un altro campionato europeo, conosciuto come Coppa europea di Calcio CONIFA. E tra le squadre che si daranno battaglia, quest’anno figura anche la nazionale del Regno delle Due Sicilie. Ma di cosa si tratta?

Un europeo alternativo

Dal 7 al 17 luglio la città di Nizza ospiterà la quarta edizione degli Europei CONIFA. Si tratta di una manifestazione sportiva organizzata dalla CONIFA, federazione di calcio internazionale fondata nel 2013. Le squadre affiliate a tale ente rappresentano tutte quelle nazioni, minoranze, regioni e popoli non riconosciute dalla FIFA o dall’UEFA. E proprio come queste più blasonate federazioni, anche la CONIFA ha i suoi campionati del mondo e i suoi tornei continentali. Obiettivo di tutto questo è portare alla ribalta internazionale, attraverso lo sport, tutte quelle realtà non riconosciute ufficialmente.

regno delle due sicilie - Tabellone
Il tabellone degli Europei di Nizza 2021

Tra le “nazionali” figurano la Franconia, i Romani, le Hawaii, la Sardegna, la Terra dei Siculi (che non sono i siciliani, ma un gruppo etnico della Transilvania), i Coreani Uniti del Giappone, la Padania o – come intuibile dal titolo dell’articolo – il Regno delle Due Sicilie. Per quanto riguarda gli europei i campioni in carica sono l’Ossezia del Sud, Stato a riconoscimento limitato e rivendicato dalla Georgia. Mentre la squadra con più titoli è la Padania, capace di aggiudicarsi ben due campionati su tre giocati. A giugno, per la prima volta, scenderà in campo anche la squadra neoborbonica, inserita nel gruppo A insieme a Sardegna e Contea di Nizza.

La nazionale del Regno delle Due Sicilie

A guidare la squadra del Regno delle Due Sicilie un volto noto a tutti gli appassionati di calcio: Gennaro Iezzo. L’ex portiere del Napoli sederà infatti in panchina come CT, pronto a spronare la squadra – con il suo carisma e determinazione – fino alla vittoria. Incarico che il buon Iezzo ha accettato con grande entusiasmo, con la speranza di coinvolgere alcuni grandi calciatori nel progetto. L’unico requisito, infatti, è esser nati in una delle regioni italiane un tempo rientranti nell’orbita borbonica. Tra i possibili convocabili figura Emanuele Calaiò, ex bomber con diverse esperienze in serie A, che Iezzo spera di coinvolgere.

regno delle due sicilie - Gennaro Iezzo
Gennaro Iezzo, CT del Regno delle Due Sicilie

Dietro tutto questo si cela Massimo Amitrano che, nel 2015, decide di fondare il Regno delle Due Sicilie Football Association: «Nel 2015 ebbi l’onore di conoscere il Presidente della CONIFA. Da lì nasce il progetto della squadra. Nel 2018 siamo stati arbitri ai mondiali e nel tempo abbiamo raccolto l’adesione di moltissimi professionisti. Siamo stati ripescati come 12esima squadra per l’Europeo e siamo pronti a vender cara la pelle. Dobbiamo dimostrare di non essere inferiori a nessuno e dare prova di grande abnegazione e professionalità».

La nazionale del Regno delle Due Sicilie agli Europei di calcio ultima modifica: 2021-03-19T12:44:41+01:00 da Gabriele Roberti

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x