NEWS

Tuffo nella vasca della Reggia di Caserta per un buontempone casertano

Paolo Sforza Reggia

«Marcello, come here!» Chiamava Anita Ekberg immersa nella Fontana di Trevi ne La Dolce Vita. Anni dopo ci ha pensato Paolo Sforza, trentasettenne casertano, ad emulare l’affascinante attrice: qualche mese fa, infatti, Sforza si è immerso nella fontana romana. Non pago delle sue gesta, nei giorni scorsi l’uomo ha optato per un bagnetto nella vasca della Reggia di Caserta.

Le gesta precedenti al tuffo nella vasca della Reggia

Luglio 2019, il caldo si fa sentire ed evidentemente suggerisce idee non proprio brillanti. Paolo Sforza, vestito da senatore dell’Antica Roma, decide così di bagnarsi nella fontana di Trevi, per protestare a favore dei commercianti campani vittime della malavita organizzata. Ciò che però l’improvvisato senatore riuscì davvero a scatenare fu l’ira della sindaca Virginia Raggi, che pubblicò il video dell’impresa su Twitter, tuonando sulla necessità di salvaguardare e rispettare i monumenti. Si vocifera, poi, che il nostro fosse già noto alle forze dell’ordine per aver mandato in tilt il traffico cittadino travestito da vigile. Sembra insomma di avere a che fare con un novello Totò, solo che le bravate di Sforza non arrivano sul grande schermo, ma si diffondono attraverso le Instagram Stories. È proprio su Instagram infatti che è apparso il video, nei giorni scorsi, della sua ultima, importantissima missione: dimostrare la scarsa sicurezza del nostro bellissimo Palazzo Reale.

vasca della Reggia: la fontana di Trevi
Fonte Instagram

Se vi state chiedendo come abbia pensato di dimostrarlo, la vostra curiosità sarà appagata in un attimo: questo contemporaneo paladino della giustizia è entrato con la propria auto nel parco della Reggia, poi ha guidato indisturbato fino alla vasca di Venere e Adone, dove ha parcheggiato e si è tuffato in acqua. Il tutto filmato da un complice che non è stato ancora identificato. Ben lungi dal voler incoraggiare gesti come quello del commercialista casertano, non possiamo però fare a meno di chiederci come abbia fatto ad agire indisturbato in pieno giorno, senza che nessuno accorresse per fermarlo.

Il commento all’impresa su Instagram

Ed è proprio questo il senso del commento che Paolo Sforza ha aggiunto al video delle proprie gesta su Instagram: «Oggi ho dimostrato con un gioco come nella mia città potrebbe tranquillamente succedere una tragedia. Questa è la Reggia di Caserta sono entrato con la mia auto fatto il tuffo, sono stato mezz’ora nessun vigilante nessun addetto alla sicurezza. Nulla. Questa è una vergogna e tutti quelli pagati per vigilare dove sono? Menomale che sono il broker e non un terrorista o un malitenzionato. Vergogna Caserta!»

vasca della Reggia: panoramica

Nella giornata di mercoledì la direzione della Reggia ha inviato un comunicato all’AGI: Abbiamo appreso proprio in questo momento insieme alla direttrice Tiziana Maffei di questo video che circola in rete. Si tratta sicuramente di un mitomane visto che tempo fa ha fatto la stessa cosa a Roma. Dal video non si riesce a capire quando è riuscito a introdursi con l’auto. Probabilmente supponiamo che possa essere successo la scorsa settimana quando c’erano le riprese di un film e un via vai di mezzi. Ora cercheremo di capirlo dalle registrazioni delle telecamere. In ogni caso domani denunceremo questa persona e vedremo se oltre ai reati amministrativi vi siano anche quelli penali.

Il commento della Direttrice

Dal canto suo la direttrice del sito Tiziana Maffei ha detto: «la sicurezza è un problema, per questo già da tempo abbiamo inviato al ministero dell’Interno un piano per la messa in sicurezza totale del monumento, che prevede un finanziamento da 7 milioni di euro. Sono in corso inoltre verifiche attraverso le riprese del sistema di sorveglianza del Palazzo per ricostruire correttamente l’accaduto e accertarne le responsabilità». Il problema dunque c’è, per ammissione della stessa Direttrice della Reggia. Di certo però non sono i tuffi il modo per risolverlo, ma un ben definito piano d’azione. Insomma, Anita Ekberg oggi avrebbe detto: Paolo, esci dall’acqua!

Mariarosaria Clemente

Autore: Mariarosaria Clemente

La mia passione è raccontare storie. Ho iniziato a scrivere da piccolissima, poco dopo è nato il mio amore per il cinema ed ho ricevuto la prima macchina fotografica. Parole e immagini, coltivo tutto ciò che mi aiuta a costruire mondi
Tuffo nella vasca della Reggia di Caserta per un buontempone casertano ultima modifica: 2019-11-01T11:01:00+01:00 da Mariarosaria Clemente

Commenti

To Top