CURIOSITÀ PRODOTTI TIPICI E RICETTE

Specialità nostrane: il Miele di Teano

Cropped Miele.jpg

Dopo aver fatto la felice conoscenza di fiori, animali, specie di ogni tipo ed elementi paesaggistici di svariate forme e colori, è giunto il momento di condurvi in quel luogo magico dove la natura incontra la mano dell’uomo. Dalla sapiente lavorazione di ciò che la vita è capace di creare, con rispetto e amore si possono ottenere degli squisiti sposalizi gastronomici. È il caso della città di Teano, che da sempre occupa un posto di rilievo con la produzione del suo gustoso miele!

Il Miele di Teano e non solo, una coccola dalla natura

Spesso presente sulle nostre tavole, e alleato nelle diete ipocaloriche essendo naturalmente privo di grassi, il miele è una dolce compagnia per chiunque voglia coniugare benessere e bontà. I suoi zuccheri, infatti, consentono di assaporare un nettare così saporito senza troppi sensi di colpa. Il miele è il prodotto del nettare o della melata, nota per essere molto simile allo zucchero. È sia un apposito nutrimento per le api, sia una sostanza che, quando diventa cera d’api, serve a costruire le cellette esagonali degli alveari. Probabilmente la parola miele deriva dall’ittita melit, e per millenni questo alimento è stato ritenuto l’unico capace di fornire il giusto apporto di zuccheri all’uomo. Pensate che i primi alveari di cui si ha testimonianza risalgono al VI millennio a.C.! Nell’antico Egitto gli apicoltori si dedicavano a quest’attività nei pressi del fiume Nilo, dove fiorivano diverse piante.

Api e miele
Le api che lavorano il miele

Per gli Egizi il miele era anche motivo di conforto per i defunti, presso i quali si depositavano dei vasi ricolmi di questa sostanza per il loro impegnativo viaggio ultraterreno. Il miele inoltre aiutava la digestione ed era una sostanza medicamentosa per le ferite… un must per l’Antico Regno dei Faraoni. Gli Egizi non furono gli unici innamorati del miele, tanto che anche i Sumeri e i Babilonesi prediligevano farne un uso culinario, con focacce condite al miele e al sesamo. Persino nel Codice di Hammurabi si fa riferimento a degli articoli che tutelano gli apicoltori dal furto di miele. I Greci lo consideravano il cibo degli dei, e lo impiegavano nei riti e nelle funzioni religiose. Anche i Romani lo amavano, e divenne in seguito la pietanza preferita nel Medioevo.

Teano e la sua dolce passione

Il miele di Teano è famoso per la sua bontà, e le caratteristiche di questo zuccheroso alimento sono legate alla posizione strategica del territorio. Teano vanta una vocazione apistica secolare, proprio per la sua collocazione rispetto alla flora: dà la possibilità alle api operaie di disporre di colture pollinifere e nettarifere in notevoli superfici. Come noto, il lavoro che svolgono questi piccoli ma preziosi insetti è fondamentale nell’ottica della biodiversità, e soprattutto nel preservare le specificità del nostro ecosistema. È grazie a loro che avviene l’impollinazione, e di conseguenza la formazione dei frutti, poiché sono loro che trasportano il polline da un fiore all’altro. Questa specie inoltre costituisce il più importante biondicatore esistente. Se le api prediligono un luogo in particolare, vuol dire che questo è sano.

Tipi Di Miele
Differenti tipi di miele

Il miele tra natura e contraffazione

Nonostante il miele sia fonte di tanta ricchezza, però, spesso viene prodotto a buon mercato e in maniera tutt’altro che naturale. Primo fra tutti i paesi produttori è la Cina, che però mette sul mercato miele non artigianale e dalla discutibile qualità. Per fortuna esistono realtà diverse, alternative, dove la qualità rappresenta l’obiettivo principale dell’intero processo, e non un elemento trascurabile. È il caso appunto di Teano, che dedica impegno e forza ad un progetto di produzione ecosostenibile che mai come in questo momento dev’essere apprezzato e incoraggiato. Qui vengono vendute e realizzate le maggiori varietà di miele esistenti, come quello d’acacia, di castagno e di millefiori.

Miele di Teano: produzione

I sapori di questo territorio sono unici e ricchi di valore. Tantissime sono le società che hanno fatto di questa dolce prelibatezza il proprio fiore all’occhiello, e una di queste è Propolis. Quest’azienda, come tante altre, rappresenta un perfetto connubio di amore per la natura e per il territorio. Rispettare l’ambiente e godere dei suoi doni è possibile, e Teano lo sta dimostrando!

Marcella Calascibetta

Autore: Marcella Calascibetta

Scrivo dall’età di sedici anni, e (per fortuna) non ho mai smesso. Sono laureata con orgoglio alla Federico II di Napoli, città che amo e che mi diede i natali. Con mia grande gioia, ho avuto la possibilità di veder pubblicato il mio primo romanzo, dopo tanti anni che era rimasto segregato in un cassetto. Una frase che mi rispecchia? I sogni migliori si fanno da svegli!
Specialità nostrane: il Miele di Teano ultima modifica: 2019-11-05T09:29:14+01:00 da Marcella Calascibetta

Commenti

To Top