I CASERTANI RACCONTANO CASERTA

itCaserta

MUSEI NEWS

Reggia di Caserta: il 2 giugno si riaprono i cancelli del parco

Foto Statua della Reggia

Una Festa della Repubblica dal sapore speciale per noi casertani. Il 2 giugno riapre infatti, dopo quasi tre mesi di chiusura, il parco della Reggia di Caserta. Un evento significativo, segno di un lento e graduale ritorno alla normalità. Ma come tutte le attività sul suolo italiano, anche il complesso borbonico dovrà rispettare e far rispettare alcune importanti regole per preservare la salute dei visitatori. Scopriamole assieme.

Finalmente si riparte!

Era l’8 marzo scorso quando l’amministrazione della Reggia comunicava al pubblico la chiusura del museo, sulla scia di quanto indicato dal Governo. Inizialmente dovevano essere due settimane, poi un mese e dopo ancora un lapidario a data da destinarsi. La situazione in Italia, in merito all’emergenza COVID, infatti non sembrava migliorare, anzi contagi e vittime cominciarono a salire vertiginosamente. Nel frattempo furono attivate e avviate iniziative e rubriche digitali, come quelle a fumetti e tour virtuali. Idee carine, originali, ma che non potevano di certo sostituirsi alle visite in prima persona dell’opera firmata Vanvitelli.

Reggia - Foto Della Peschiera
Peschiera Grande

Il 4 maggio il primo lampo di luce: apertura prevista per il 18 dello stesso mese. A seguito di ulteriori disposizioni, tuttavia, tale data è slittata al prossimo 2 giugno. Le prime sezioni ad aprire saranno quelle del parco e del Giardino Inglese, mentre per gli appartamenti ci sarà da pazientare ancora un po’. Per la precisione mercoledì 17 giugno. L’accesso sarà inoltre riservato esclusivamente a coloro che prenoteranno online il proprio biglietto a partire dalla prossima settimana. Procedura, questa, che dovranno seguire anche i titolari degli abbonamenti o di altre forme di agevolazione e gratuità.

Modalità e disposizioni per l’accesso alla Reggia

L’ingresso avverrà da Corso Giannone, dove saranno collocati termoscanner e altri sistemi di controllo automatizzati. Ogni visitatore, dopo la consegna o visione del proprio biglietto, sarà sottoposto al controllo della temperatura corporea. A tutti i soggetti con oltre 37,5 gradi sarà negato l’accesso al parco. Obbligatorio inoltre l’uso della mascherina. Lungo i viali verrà poi disposta una segnaletica contenente informazioni utili legate sia alla storia del parco che ai comportamenti da seguire in questo periodo di emergenza. Tutti coloro che non rispetteranno le misure di contenimento saranno allontanati dal parco e sanzionati secondo le norme vigenti.

Reggia - Foto Parco Interno

Gli orari di visita sono dalle 8.30 alle 19.00, con ultimo ingresso alle 18.00, per il parco reale. Il Giardino Inglese, invece, chiuderà i cancelli un’ora prima (18.00), con ultimo ingresso previsto per le 17.00. Gli accessi saranno contingentati per numero e fasce orarie, per evitare possibili assembramenti. Il concessionario del servizio biglietteria – come si legge nel comunicato ufficiale della Reggia – Opera Laboratori Fiorentini, garantirà la registrazione dell’accesso ad un massimo di 30 persone ogni 15 minuti. Numeri che potranno variare a seconda della situazione epidemiologica che si presenterà nelle prossime settimane e mesi nel nostro Paese.

Reggia di Caserta: il 2 giugno si riaprono i cancelli del parco ultima modifica: 2020-05-21T11:05:10+02:00 da Gabriele Roberti
To Top