itCaserta

STORIE CASERTANE

Terra Bruciata! Il film sulla Resistenza casertana contro la ferocia nazista

Terra Bruciata - soldato

In occasione della Giornata della Memoria, vi parliamo di Terra Bruciata!, il film documentario, vincitore di numerosi premi, che racconta una parte dimenticata della storia: il ruolo del nostro territorio nel periodo nazista. Il popolo casertano ne ha infatti subito la ferocia, ma ha saputo anche alzare la testa e lottare.

Terra Bruciata!: un casertano racconta Caserta

Terra Bruciata!, come dicevamo, racconta della nostra Terra. Il regista è il casertano Luca Gianfrancesco, originario di Vairano Patenora. Gianfrancesco ha impiegato tre anni per raccogliere testimonianze e girare scene in costume con precisione e accuratezza. «L’idea del film nasce da due esigenze: la necessità di raccontare una storia inedita ai più e colpevolmente sfuggita ai radar della grande storia e della politica e, di conseguenza, rimossa dalla memoria collettiva e individuale del nostro paese, e l’urgenza di rendere giustizia agli ultimi superstiti della vicenda». Così il regista spiega la genesi del proprio documentario.

Terra Bruciata - bianco e nero

La storia è quella dell’eccidio di Conca della Campania, nel quale persero la vita 19 civili, trucidati dai militari tedeschi. A partire dall’armistizio dell’8 settembre, infatti, il Casertano, primo territorio ad essere dichiarato Zona di Operazioni, subì atti di una brutalità senza pari, che si riversò sulla popolazione civile. Conca della Campania non fu l’unico paese colpito. Fatti rilevanti accaddero anche a Riardo ed a Tora e Piccilli, tra gli altri.

Il film raccontato dai protagonisti

Naturalmente, tanta era la voglia di raccontare ciò che i libri hanno dimenticato. « Il dato sorprendente – ha concluso Gianfrancesco – è stato trovare tanti ultraottantenni che da anni non aspettavano altro che qualcuno ascoltasse le loro storie. […] Ecco, questo film è dedicato soprattutto a loro e alla speranza che attraverso le loro voci si possa giungere, finalmente, alla costruzione di una memoria condivisa che possa includere il Meridione d’Italia nel racconto del difficile e tragico percorso che condusse alla liberazione del Paese».

Foto Di Scena 10 Terra Bruciata - l'attrice Eliana Antia Conte

Tra coloro che hanno collaborato alla realizzazione del film fondamentale è stato sicuramente il ruolo dello storico Giuseppe Angelone. Notevole poi l’apporto di Carlo Gentile, Gabriella Gribaudi, Giovanni Cerchia, Federico Corvese, e Isabella Insolvibile. Anche gli attori sono degni di nota. Nel cast spiccano nomi come Antonio Pennarella e Lucianna De Falco.

Gli attori casertani del cast

Tra i famosi, però, si fanno notare anche attori meno noti ma non meno bravi, come la casertana Eliana Antia Conte che ha dichiarato: « Ho interpretato il piccolo ruolo di una delle tante vittime delle privazioni inflitte dall’esercito tedesco. La cosa mi ha colpito profondamente. È stato un privilegio “sentire” addosso una parte di storia così recente (anche raccontatami da mia nonna), così sconvolgente, collaborando al primo film che abbia investigato e poi testimoniato quanto accaduto nella mia Terra nel ’43. Vedendo sul set una ricostruzione così fedele delle ingiustizie di guerra, ammetto che non è stato difficile interpretare la paura e il disprezzo».

Si ringrazia Luca Gianfrancesco per la cortese concessione dell’utilizzo delle immagini presenti nell’articolo.

Terra Bruciata! Il film sulla Resistenza casertana contro la ferocia nazista ultima modifica: 2021-01-27T19:37:53+01:00 da Mariarosaria Clemente

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Mirtha Aldunce

Bella storia!

To Top