PRODOTTI TIPICI & RICETTE

Liquore Guappa: il latte di bufala dove non te lo aspetti

Etichetta del Liquore Guappa

Mondragone: ridente cittadina sita nella zona della provincia di Caserta, ove molto diffusi sono l’allevamento delle bufale e la mungitura del loro prezioso latte. Proprio a Mondragone sorge l’Antica Distilleria Petrone. In un mix di tecniche tradizionali e strumenti innovativi essa produce distillati e liquori da più di 70 anni. Tra i prodotti più recenti ne troviamo uno particolarissimo, osiamo dire sorprendente: stiamo parlando del liquore Guappa, fatto con il latte di bufala.

L’origine del liquore Guappa

Ebbene sì, lo stesso latte solitamente utilizzato per produrre la preziosa mozzarella è il principale ingrediente di un gustoso quanto vivace dopopasto. L’idea è nata ripercorrendo con la mente il sentiero della tradizione. Leggiamo infatti sul sito dell’azienda: «Il nome GUAPPA richiama la consuetudine diffusa per i pastori dell’agro campano di attribuire un nome ad ogni bufala che allevavano, tanto che, secondo l’antico rito, il bufalaro, alle prime luci dell’alba, chiamava per nome le bufale, ad una ad una, per condurle alla mungitura, ed il richiamo della mandria di bufale suonava proprio come una cantilena.

La bottiglia del Liquore Guappa

In particolare, la tradizione racconta di una bufala appartenente ad uno dei nostri maestri distillatori, chiamata GUAPPA , riecheggiando il termine spagnolo Wapa o Guapa, ossia, bella appunto, poichè da tutti invidiata per la grande quantità di latte in grado di produrre; latte che nei freddi mattini d’inverno veniva miscelato sapientemente dai pastori con acquavite o con distillati grezzi per riscaldarsi

L’Antica Distilleria Petrone tra innovazione e tradizione

Guappa, il liquore con il latte di bufala, non è l’unico esempio del sapiente mix tra tradizione, tecnologia e prodotti locali che caratterizza l’Antica Distilleria Petrone. Nella sinfonia dei prodotti dell’azienda troviamo il classico limoncello, ma anche note molto particolari. Vi sono infatti amari come il Ruconcello, prodotto con la rucola selvatica raccolta a mano sulle colline della Riviera Domitia, e il Nocino24/06.

Il Nocino24/06

Immagine scaricabile dal sito dell’azienda

Quest’ultimo è l’esatta via di mezzo tra tradizione e innovazione. La produzione è quella tradizionale. Le noci raccolte a mano durante la notte di San Giovanni vengono poste a macerare ancora acerbe in alcool puro con l’aggiunta di erbe e spezie. Il liquore sarà poi pronto per i festeggiamenti in onore del Santo dell’anno successivo. Allo stesso tempo l’Antica Distilleria Petrone, con il lancio di questo liquore, è stata la prima distilleria italiana a investire sul mobile tagging con lo scopo di migliorare la comunicazione aziendale.

Gli ingredienti 

Il latte di bufala non è naturalmente l’unico ingrediente del liquore Guappa. Esso infatti contiene anche brandy invecchiato per più di 3 anni, caramello ed una miscela di distillati aromatici. Il risultato derivante dal mix di questi ingredienti è una bevanda dal gusto piacevolissimo, assolutamente perfetta per coronare una cena tra amici. Guappa, grazie anche al curato design della bottiglia, è però perfetta anche per suggellare un incontro formale. Insomma non è detto che il latte si debba bere necessariamente a colazione, anche se, considerati i 17 gradi del liquore Guappa, vi consigliamo di gustare con parsimonia il prezioso liquido.

latte

Mariarosaria Clemente

Autore: Mariarosaria Clemente

La mia passione è raccontare storie. Ho iniziato a scrivere da piccolissima, poco dopo è nato il mio amore per il cinema ed ho ricevuto la prima macchina fotografica. Parole e immagini, coltivo tutto ciò che mi aiuta a costruire mondi

Liquore Guappa: il latte di bufala dove non te lo aspetti ultima modifica: 2017-11-23T13:44:47+00:00 da Mariarosaria Clemente

Commenti

To Top